Archivi categoria: traduzione

Hai vissuto…

…mille vite attraverso le parole degli altri. E se leggendo ti sembra di essertici immerso, e di averle vissute per davvero… traducendo rischi di affogarci in questo mare ignoto, e nuoti con forza per riemergere in superficie e portare quella … Continua a leggere

Pubblicato in Amore, lavoro, me, traduzione, vita | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Tornare a tradurre, almeno con il pensiero

“E forse, dopo tutto, è così che bisogna tradurre, con l’oscura coscienza cioè che in ogni traduzione non si è che se stessi, nel nostro proprio giorno e che questa transitorietà avvolge tuttavia una testimonianza.”   Yves Bonnefoy    

Pubblicato in anno nuovo, lavoro, me, traduzione | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sedici giugno – Flusso di pensieri

Già, flusso di pensieri. E non perché il sedici giugno sia una data speciale. Semplicemente non mi veniva in mente nessun titolo, avevo solo voglia di scrivere. Dopo tanto. Dopo troppo. E così ho guardato lo schermo del computer, in … Continua a leggere

Pubblicato in animali, anno nuovo, donna, figli, futuro, lavoro, libera professione, me, passioni, Personale, Sogni, traduzione, viaggi, vita, yoga | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

non so che fare!

Ciao a tutti! Incredibilmente sono qui a scrivere dopo quanto…? una settimana o poco più! È chiaro che la “costanza” non fa parte di me, eppure nella mia piccola (e lunghissima) lista delle “cose da fare nel 2015” c’è anche una voce … Continua a leggere

Pubblicato in Amicizia, anno nuovo, cibo, cucina, foodblogger, futuro, lavoro, me, passioni, Personale, sfruttamento, Sogni, traduzione, vita | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento